Sapersi vendere: lo fa anche il mendicante!

Sapersi vendere:

2 regole per vendersi in maniera efficace arrivano da un mendicante in metrò.

Ciao, questo post nasce da un fatto a cui ho assistito qualche giorno fa, nel corso di una delle tante trasferte a Milano in metrò.

Avete presente (certo che lo avete) il solito mendicante che per chiedere pochi spiccioli di elemosina si appende un cartello al collo con scritto “sono cieco, sordo, ho fame e dieci figli aiutami”.

Ecco! Dimenticalo!

Domenica ho visto un mendicante sapersi vendere sul serio facendo applicazione di semplice regole di comunicazione.

Quando ho visto questo ragazzo ho pensato “è un genio”.

“Scusate signori, guardatemi! Non sono un finto cieco né un finto sordo.
Sono italiano e ho perso il lavoro.
Ho fatto il saldatore tutta la vita e non so fare altro.
Non sono qui per chiedere l’elemosina ma solo per chiedere un aiuto a chi può perché vivo un momento di difficoltà”.

Ho sentito tante monete suonare e sono felice per lui.

Ecco cosa ha fatto.

Regola 1) Cosa NON Sono: 
Non sono finto cieco o finto sordo. Non chiedo l’elemosina.

Regola 2)  Cosa Sono:
Sono italiano e ho perso il lavoro.

Ecco che sono state stimolate le curve emotive dei passeggeri.

Infatti, noi tutti ci siamo stancati della solita proposta del mendicante cieco o sordo con dieci figli e con il cartello appeso al collo.
In questa fase molte persone hanno un certo senso di rifiuto verso lo straniero e lui li ha colpiti rimarcando d’essere italiano.
Attenzione! Non voglio in questa sede esprimere un giudizio sul rifiuto che tanti italiani provano per gli extracomunitari.

Voglio in questa sede dire a quel ragazzo “chapeau”!

Oltre al denaro ha ricevuto pacche sulla spalla e altri gesti di affetto e di APPROVAZIONE!

Tu non sei un mendicante, sei un libero professionista o un imprenditore ma da questo esempio puoi ricavare degli spunti per promuovere la tua azienda.

Fai una lista di cosa NON è la tua azienda e il tuo prodotto o servizio rispetto alla concorrenza, e poi scrivi una lista di cosa E’ invece la tua azienda o prodotto/servizio.

In cosa ti differenzi dai tuoi competitors?
Quelli sono i tuoi punti di forza!

 

 mendicante 2

 

 

 

 

Leave a Comment